"Sono finito in paradiso"

"È già stato in Val Venosta?" mi ha chiesto la spigliata signora servendomi un espresso nel suo piccolo bar poco dopo il confine austro-italiano sulla strada verso la mia meritata vacanza. "No, è la mia prima volta", le ho risposto. "Le piacerà qui" ha replicato con un grande sorriso, e poco dopo ero già in strada, verso la mia meta: l'Hotel Ortlerspitz a San Valentino alla Muta che dunque, a sentir lei, doveva sicuramente piacermi. Cosa devo dire... la signora aveva ragione! Non avrei mai creduto che dopo un paio di giorni di vacanza in questa valle occidentale dell'Alto Adige avrei esclamato più volte ad alta voce: "Sono finito in paradiso"

Già al mio arrivo, accolto cordialmente dalla titolare in persona, mi sono sentito magnificamente. E più tardi, mentre dalla finestra della camera il mio sguardo indugiava sul panorama naturale circostante e sul pittoresco lago di San Valentino, ho sentito come la quotidianità non diventava che un ricordo.

Dopo una notte rigenerante mi sono svegliato con una fame da lupi. Prima di, diciamo, precipitarmi al buffet della colazione ho preso ancora un profondo respiro alla finestra riempiendomi i polmoni con la fresca aria di montagna: dopotutto l'hotel si trova a 1.470 m. Era da tanto tempo che non mi sentivo più così rilassato e felice.
 
La colazione ha mantenuto le sue golose promesse, e corroborato da golosità di tutti i tipi mi sono dedicato al programma della mia giornata. Non che in realtà avessi bisogno di grande pianificazione: già da prima sapevo di voler venir qui soprattutto per sciare.

Quindi mi sono attrezzato per un'entusiasmante giornata nella vicina area sciistica di Belpiano, e con gli sci in spalla ho preso la navetta che mi ci ha condotto attraverso paesaggi meravigliosi. Il viaggio, durante il quale ho potuto anche ammirare il lago di Resia ghiacciato con il famoso campanile al centro, non è durato molto e in poco tempo ero già sulle piste. Nella tranquilla area sciistica non ci sono lunghe file agli impianti, proprio come piace a me. Scendendo tranquillamente a serpentina sulle piste ammiravo il magico panorama. Era da tempo che non mi sentivo più così libero!

Nel tardo pomeriggio, stanco ma al settimo cielo, sono tornato a "casa", dove mi sono goduto la sauna in giardino, ripensando alla giornata trascorsa. Dalla piscina panoramica e dall'idromassaggio ho ammirato il cielo stellato godendomi la pace che da tanto tempo avevo desiderato.

Una giornata di vacanza non può essere meglio di così!
 
 
16.03.2017
Vital Hotel Ortlerspitz
 
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.